Koinè Comunicazione
News

Bufala su Facebook: a tutti i miei contatti, ora si sentono cose su persone

Da qualche settimana sta girando su Facebook un messaggio allarmante che avviserebbe d’un grosso problema di privacy che colpirebbe tutti i profili del social network, indipendentemente dalle impostazioni sulla privacy scelte da ciascun utente. Nel messaggio diffuso sotto forma di post o commento si legge in particolare:

“A tutti i miei contatti, chiedo per favore: con i cambiamenti FB ora si sentono cose su persone che non hai nei tuoi contatti. Solo perché un contatto dei nostri mette un commento o mette un “mi piace” amici di amici lo vedono. Non voglio che le persone che non sono tra i miei contatti possano leggere e vedere tutti i miei commenti e le cose.

Influenzare con i colori per convincere con il messaggio.

La società occidentale e la nostra cultura ci hanno abituato ad associare ai colori determinati concetti o significati. Espressioni come “verde di invidia (dal colore della bile), conto in rosso,  nero d’umore” già di per se esprimono il fatto che un colore è già di per se in grado di comunicare uno stato emotivo ma quello che non è altrettanto chiaro è che, direttamente o indirettamente, il modo in cui è confezionato un messaggio (e in questo caso specifico il suo colore) influenza il modo in cui lo stesso verrà percepito. E’ quindi molto utile e interessante capire cosa trasmettono i colori e come utilizzarli nel modo più efficace.

Google, come cambia il Seo con Knowledge Graph

Google ha annunciato l’introduzione all’interno del motore di ricerca di Knowledge Graph, uno strumento in grado di rendere più intelligenti i risultati delle nostre ricerche attraverso la combinazione di dati correlati agli oggetti delle stesse ricerche e all’utilizzo effettuato dagli utenti dello strumento di ricerca. Non si tratta proprio di una novità. Knowledge Graph è lo stesso strumento di cui avevamo parlato quando Google introdusse Google Now su Android Jelly Bean. Questa funzione raccoglie dati correlati a un oggetto, un personaggio, un luogo, un film e via dicendo. Cose come, per esempio, la data a il luogo di nascita o le opere per cui un personaggio è famoso. Google mette poi questi dati in relazione con le ricerche compiute dagli utenti per offrire ulteriori risultati di ricerca contestualizzati. La funzione arriverà a breve anche da noi, come ha confermato Google Italia.

Il carattere che fa per te. Design tipografico: quando l’ispirazione trova il suo punto fermo.

La tipografia è una forma d’arte che risale a migliaia di anni fa: dalle lettere incise su pietra del secondo secolo fino ai caratteri mobili da stampa, inventati da Gutenberg nel 1448. Inizialmente la composizione tipografica era un lavoro estremamente noioso, poiché ci volevano ore per preparare una pagina di un libro, lettera per lettera. Negli ultimi 150 anni i designer hanno utilizzato i caratteri come vere e proprie armi visive, con cui sparare a volontà direttamente sulle masse. Oggi siamo letteralmente assaliti dai caratteri, molti dei quali di pessimo gusto. Ed è qui che entri in gioco tu.

Un uso esperto dei caratteri tipografici costituisce la base di un design efficace. I computer si sono evoluti e chiunque, senza limiti di età, produce newsletter per ogni occasione utilizzando caratteri personalizzati di tutti i tipi. Conoscere i trattini, le grazie e le altezze di riga è importante, ma soprattutto è essenziale sviluppare un buon controllo degli aspetti tipografici. Ecco alcune cose da considerare:

Facebook: un po’ d’ordine tra pagine fan, profilo personale e gruppi

Facebook offre diverse opportunità ai propri utenti per caratterizzare la propria presenza sul social network. Oggi vorrei soffermarmi a ragionare con voi sulla strada per garantire il migliore utilizzo di questo strumento per promuovere il vostro sito web, la vostra attività commerciale e la vendita dei vostri servizi e prodotti.

Il primo suggerimento che mi sento di fornire a tutti coloro che intendono utilizzare il più popolare dei newtork sociali è quello di avere un proprio profilo personale. Non è un mistero infatti che i clienti, potenziali o attuali, amano riuscire a dare un volto al servizio o al prodotto che intendo acquistare o che hanno già acquistato. E allo stesso tempo in questo modo avrete la possibilità di gestire attraverso un solo processo di autenticazione diversi strumenti promozionali.