Koinè Comunicazione

Adeguamento siti web alla normativa per l’uso dei Cookies

Il 3 giugno 2015 è il termine di scadenza stabilito dal Garante per la protezione dei dati personali per l’aggiornamento obbligatorio dei siti web aziendali rispetto alla normativa Cookies. 

Tale normativa (http://www.garanteprivacy.it/cookie) obbliga ogni sito ad adeguarsi secondo il tipo di Cookie usato e alla notificazione al sito del Garante (http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb
/-/docweb-display/docweb/3118884
).

E’ bene ricordare che i cookie sono piccoli file di testo che i siti web visitati inviano al terminale (computer, tablet, smartphone, notebook) dell’utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Sono usati per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni sui siti  (senza l’uso dei cookie “tecnici” alcune operazioni risulterebbero molto complesse o impossibili da eseguire). Mediante i cookie è anche possibile effettuare il monitoraggio della navigazione, raccogliere dati su gusti, abitudini, scelte personali che consentono la ricostruzione di dettagliati profili dei  consumatori.

Quando si accede alla home page di un sito web deve immediatamente comparire un banner ben visibile in cui sia indicato chiaramente: 
1. che il sito utilizza cookies propri e di terze parti 
2. l’indicazione che proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies 
3. un link a una informativa più ampia con le indicazioni sull’uso dei cookies (maggiori informazioni) 

Per quanto riguarda l’obbligo di tener traccia del consenso dell’utente, al gestore del sito è consentito utilizzare un cookie tecnico, in modo tale da non riproporre l’informativa breve (banner) alla seconda visita dell’utente. 
In caso di mancato adeguamento sono previste sanzioni amministrative che variano in funzione di cosa non viene rispettato: 

  • Da € 6.000 a € 36.000 per omessa informativa o informativa non idonea. 
  • Da € 10.000 a € 120.000 per installazione di cookie senza il consenso degli utenti (mancanza del popup). 
  • Da € 20.000 a € 120.000 per omessa o incompleta notificazione al Garante (nel caso si utilizzino cookie di profilazione è necessario effettuare una notifica al Garante secondo l’ex articolo 37, comma 1, lettera d). 


Per i riferimenti normativi: 

  • Direttiva 2002/58/CE del 12 Luglio 2012 
  • Regolamento CE n.2006/2004 
  • D. Lgs. 28 maggio 2012 n.69 
  • Codice in materia di protezione dei dati personali (D.L.196/2033): artt. 13, comma 3, e 122, comma 1 
  • Deliberazione Garante 22 novembre 2012 n.359; 
  • Comunicato stampa Garante 4 giugno 2014 
  • Provvedimento Garante 8 maggio 2014 n.229 

  
Senza entrare specificatamente nel tecnico, in ogni sito deve essere inserito “uno script” (programma) visualizzabile in ogni pagina del sito con le avvertenze di come verranno trattati i dati “cookies” che vengono rilasciati da ciascun visitatore del vostro sito stesso. 

Le fasi dell’adeguamento sono:

  1. Inserimento script/plug-in per la creazione del sistema di informativa all’utente, composto da una striscia poco invasiva che appare sul vostro sito web, in alto o in basso, contenente un testo descrittivo, il link all’informativa completa e il pulsante per l’accettazione.
  2. Inserimento sul vostro sito di un “testo standard”. Il testo, riporterà l’informativa sulla Privacy comprensiva di informativa sui Cookie più diffusi e quasi sicuramente utilizzati dal vostro sito attuale (Google Analytics, G+, Facebook, Twitter, Youtube, ecc).

Precisiamo pertanto che il vostro consenso all’uso di tale informativa, non ci rende responsabili in alcun modo per l’eventuale riscontro di inidoneità da parte delle autorità competenti, secondo art. 161 del Codice in materia di Privacy.